Come preparare un caffè a regola d’arte

Se vuoi imparare a preparare il caffè in modo da poter deliziare anche i palati più sopraffini ed esigenti, in questo articolo troverai la descrizione di tutti i modi possibili per dare ai tuoi ospiti il miglior caffè che abbiano mai bevuto

MOKA

La preparazione del caffè con l’utilizzo della moka si articola in tre semplici passaggi:
1. Riempi d’acqua la caldaia fino ad arrivare appena sotto la valvola. Per questa operazione, consigliamo di utilizzare acqua fredda o a temperatura ambiente, per non accelerarne l’ebollizione ed evitare che il gusto finale del caffè venga alterato.
2. Riempi di caffè il filtro fino all’orlo, ma non pressare mai il caffè con il cucchiaino, allo scopo di non alterare il contatto fra acqua e caffè.
3. Una volta inserito il filtro all’interno del serbatoio, posizionalo sul fornello ed accendere il fuoco. Consigliamo di tenere bassa la fiamma allo scopo di far salire la temperatura in modo lento e far arrivare l’acqua a bollire in modo graduale.

Una volta che l’acqua nella caldaia sarà finita, sentirai un gorgoglio che ti comuicherà che il caffè sta iniziando a bollire; sarà dunque necessario spegnere il fuoco e versare il caffè nella tazzina.

IL CAFFE’ ESPRESSO: ALTRE MACCHINE, ALTRI METODI

Il caffè espresso viene preparato molto più frequentemente nei bar, attraverso l’utilizzo di una macchinetta che produce una schiuma in superficie.
La preparazione con le macchine da caffè prevede questi semplicissimi passaggi:
1. Procurati dei chicchi di caffè freschi e tostati. Puoi provare diversi dipi di tostatura, a seconda di quella che più ti piace. E’ molto importante che la data di tostatura non sia più distante di tre settimane rispetto a quella in cui compri il prodotto.
2. Macina i chicchi di caffè con un buon macinacaffè. E’ sconsigliato effettuare tale operazione con un macinatore elettrico, perchè si rischia di bruciare il caffè.
3. Una volta inserito il caffè nella macchina, pressalo con lo strumento adatto ad esercitare pressione; inserisci tutto nel gruppo della macchinetta. E’ necessario che l’acqua che si utilizza per prepararlo sia scaldata a circa 89°C. Il modo in cui si pressa il caffè è molto importante, perchè se non si esercita pressione sufficiente l’acqua non raccoglierà tutte gli elementi del caffè; al contrario, se la pressione è eccessiva, l’infusione impiegherebbe troppo tempo, con il rischio di ottenere un caffè amaro e senza crema.
In circa 30 secondi otterrai la tua bella tazzina di caffè.
Negli ultimi anni, per preparare una buona tazzina di caffè espresso, vanno sempre più di moda le cialde, per ottenere dosi più ridotte, ma con lo stesso risultato!